manuale_insolvenza

home / Archivio / Fascicolo 1 - 2022


Fascicolo 1 31/03/2022

leggi fascicolo indice fascicolo

SAGGI E COMMENTI

La difesa europea dinanzi alla guerra in Ucraina tra “autonomia strategica” e vincoli strutturali: quali prospettive per la Difesa comune?

Il «ritorno della guerra sul suolo europeo», avvenuto con l’invasione russa dell’U­craina il 24 febbraio scorso ha fatto emergere i limiti della politica di sicurezza e difesa comune (“PSDC”), in assenza di adeguati meccanismi di coordinamento delle politiche di difesa nazionali degli Stati membri. Assistiamo infatti ad una perdurante centralità ...
di Chiara Cellerino

Protezione temporanea per la popolazione ucraina: una svolta per la politica di asilo dell'Unione europea?

L’articolo analizza l’impatto della crisi ucraina sulle politiche di asilo e immigrazione dell’UE. Il compromesso “storico” raggiunto sull’attivazione della direttiva sulla protezione temporanea per i rifugiati ucraini dimostra che essa non è stata attuata prima, non perché il sistema in sé presentasse delle criticità, ma ...
di Angela Correra

Sostenibilità e trasformazione digitale: paradigmi a confronto nella disciplina dell´Unione europea

Il presente lavoro intende evidenziare la stretta connessione tra sostenibilità ambientale, economico-finanziaria e sociale, e la tecnologia digitale. In particolare, si interroga sugli impatti negativi che la trasformazione digitale produce su tali pilastri e sulle azioni adottate dall’Unione per eliminarli o ridurli. In quest’ottica, dapprima, è esaminata ...
di Patrizia De Pasquale

La Banca del clima: scopi e rapporti interistituzionali

La Banca europea per gli investimenti si colloca al centro della rinascita economica e sociale dell’Unione. L’attività e l’approccio dell’istituzione finanziaria dell’UE vanno nella direzione di dare allo sviluppo sostenibile ed inclusivo maggiori opportunità di realizzazione all’interno dell’Unione come nello scenario internazionale. ...
di Celeste Pesce

La guerra in Ucraina e le conseguenti decisioni dell'Unione europea in materia di sicurezza e difesa comune

L’invasione dell’Ucraina da parte delle forze armate della Federazione russa ha prodotto uno shock rispetto alla concezione tradizionale di sicurezza e difesa comune dell’Unione europea e, più in generale, al ruolo che l’UE è chiamata a svolgere nell’immediato e in futuro a difesa della sicurezza dei suoi cittadini e di fronte alle richieste di aiuto ...
di Michele Vellano

Controlli all'esportazione sui beni dual use nel regolamento (UE) 2021/821 del 20 maggio 2021 e misure successive

L’articolo esamina il regolamento (UE) n.2021/821 del 20 maggio 2021 che disciplina i controlli all’esportazione sui beni dual use, individuandone i fondamenti giuridici, le finalità e gli aspetti innovativi rispetto al previgente regolamento (CE) n. 428/2009. Viene esaminata la compatibilità del regolamento con i principi in materia di circolazione internazionale delle ...
di Fabrizio Vismara

Verso una Carta dei diritti digitali (fondamentali) dell'Unione europea?

di Patrizia De Pasquale

Caso Sea-Watch: il fermo delle navi potrebbe essere giustificato dal diritto dell'Unione europea

Quantunque si possa affermare che i diritti “digitali” dei cittadini siano oramai ampiamente riconosciuti e che la loro tutela sia già assicurata, invero, l’adozione della recente Comunicazione relativa alla definizione di una Dichiarazione europea sui diritti e i principi digitali pone in dubbio l’idoneità della sola CDFUE a coprire l’universo (in ...
di Benedetta Minucci

L'attuazione del Green Deal e del Dispositivo per la ripresa e resilienza: siamo effettivamente sulla strada per raggiungere la sostenibilità ambientale?

Il presente scritto ha l’obiettivo di valutare se il Green Deal e il Dispositivo per la ripresa e resilienza rappresentino effettivamente dei passi in avanti nelpercorso verso la sostenibilità ambientale.
di Flavia Rolando

La Cassazione ritorna sul rapporto tra doppio binario sanzionatorio e ne bis in idem. Quale ruolo per la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea?

Il presente contributo si propone due obiettivi argomentativi, tra di loro interconnessi e dei quali pare opportuno fornire, fin d’ora, una rapida presentazione.Il primo è quello di verificare le conseguenze, se ce ne sono, di una motivazione in seno alla quale la Cassazione non ha ritenuto di dovere fare riferimento alla giurisprudenza di Lussemburgo in merito al principio del ne ...
di Grazia Vitale