Link utili

I siti Internet utili per approfondimenti.

Norme editoriali

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Bibliografia

Libri ricevuti.

home La rivista

La rivista


Diretta da Antonio Tizzano, professore emerito all’Università di Roma "La Sapienza" e giudice della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, la Rivista è nata dalla costatazione che il sempre più diffuso interesse per gli studi giuridici sull'integrazione europea, così come la crescente importanza di tale processo, imponevano di allargare le sedi del dibattito scientifico, per offrire una qualificata tribuna per lo sviluppo di quel dibattito in Italia e all’estero, aprire ai sempre più numerosi giovani interessati all’approfondimento della materia un canale generoso, ma rigoroso, di espressione, e arricchire le occasioni di confronto per l’indispensabile dialogo interdisciplinare. In questa prospettiva, nell’arco dei suoi ormai circa 20 anni di vita la Rivista ha quindi rappresentato e vuole continuare a rappresentare un foro di analisi e approfondimento sull'intero ventaglio delle tematiche del diritto dell’Unione europea, consacrandosi interamente e specificamente allo studio delle stesse, in un'ottica non settoriale e non solo italiana, e con finalità di approfondimento teorico prima ancora che di divulgazione e di supporto pratico. 

FORMATO: Carta + Consultazione On line

PERIODICITA’: Trimestrale

PREZZO: 4 fascicoli, 100,00 euro (IVA 4% inclusa)*

LICENZA AGGIUNTIVA: 5 accessi simultanei sul sito della Rivista, 50,00 euro (IVA 22% inclusa)**

STRUTTURA:

La Rivista cartacea, che pubblica articoli attinenti direttamente o indirettamente ai profili giuridico-istituzionali del processo d’integrazione europea, si articola in due parti una contenente saggi e commenti che vertono sulla dottrina più attuale e discussa ed una dedicata alla giurisprudenza più significativa e moderna che interessa a professionisti e studiosi della materia.

Gli articoli sono redatti in italiano, francese, inglese o spagnolo, e sono tutti originali e inediti.

La loro pubblicazione è subordinata ad una rigorosa selezione qualitativa. A tal fine, i contributi vengono valutati, senza indicazione del nome dell’autore o altri riferimenti che ne consentano l’identificazione, da qualificati studiosi della materia,  esterni alla redazione della Rivista, salvo rari e giustificati casi.

La Rivista si perfeziona inoltre con una preziosissima sezione on line che raccoglie con frequenza settimanale le novità di prassi e giurisprudenza segnalando al lettore norme, sentenze, indirizzi, prassi e documentazione sia nazionale, sia europea, sia internazionale. 

 

 

* La commissione di spedizione  in Italia ammonta ad € 4,00 per ciascun fascicolo e non è compresa nel prezzo di abbonamento, per la spedizione di ciascun fascicolo all'estero la commissione applicata è pari ad € 30,00 e non è compresa nel prezzo di abbonamento.

** L'accesso digitale alla Rivista è consentito ad un solo utente per volta ma è possibile richiedere licenze aggiuntive ciascuna delle quali permette 5 accessi simultanei aggiuntivi.


  • Giappichelli Social