cantone

home / Novità di Prassi e Giurisprudenza / Giurisprudenza / Unione Europea / La Corte di giustizia commina ..

12/03/2020
La Corte di giustizia commina all’Italia delle sanzioni pecuniarie per non aver recuperato aiuti illegittimamente concessi al settore alberghiero in Sardegna


argomento: Giurisprudenza - Unione Europea

PAROLE CHIAVE: Corte di giustizia Sardegna alberghi aiuti recupero sanzioni

Con la sentenza del 12 marzo 2020 (causa C-576/18, Commissione c. Italia) la Corte di giustizia ha constatato che l’Italia, continuando a non adottare le misure necessarie a recuperare integralmente taluni aiuti concessi a imprese alberghiere della Sardegna, che la Commissione ha dichiarato incompatibili con il mercato comune ordinandone pertanto il recupero, è venuta meno all’obbligo ad essa incombente di eseguire la sentenza con cui il 29 marzo 2012 (C-243/10, Commissione c. Italia) la stessa Corte l’aveva già condannata per il mancato recupero in questione.

Di conseguenza, la Corte ha anche ingiunto all’Italia di versare al bilancio dell’Unione, a titolo di sanzioni ex art. 260 TFUE, una somma forfettaria di 7.500.000 euro, nonché una penalità di 80.000 euro per ogni giorno di ritardo nell’applicazione delle misure necessarie per conformarsi alla sentenza del 2012.



indietro

  • Giappichelli Social