cantone

home / NovitÓ di Prassi e Giurisprudenza / Giurisprudenza / Unione Europea / Secondo l'Avvocato generale, ..

05/03/2020
Secondo l'Avvocato generale, l'Ungheria deve accordare lo stesso trattamento agli istituti di insegnamento superiore esteri e a quelli nazionali


argomento: Giurisprudenza - Unione Europea

PAROLE CHIAVE: Avvocato generale Kokott Ungheria istruzione istituti

Nelle sue conclusioni del 5 marzo 2020 nella causa C-66/18, Commissione c. Ungheria, l'avvocato generale Juliane Kokott ha proposto alla Corte di giustizia di accogliere il ricorso che la Commissione ha avviato contro l’Ungheria, contestandole la contrarietà al diritto dell’Unione delle modifiche da essa apportate nel 2017 alla legge sull'istruzione superiore, prevedendovi che gli istituti di insegnamento superiore degli Stati non appartenenti al SEE possono operare in Ungheria solo se esiste un accordo internazionale tra l'Ungheria e il loro Paese d'origine. Inoltre, tutti gli istituti d'insegnamento superiore esteri che intendono fornire servizi di istruzione superiore in Ungheria devono fornire gli stessi servizi anche nel proprio Paese d'origine.



indietro

  • Giappichelli Social