Link utili

I siti Internet utili per approfondimenti.

Norme editoriali

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Bibliografia

Libri ricevuti.

home / NovitÓ di Prassi e Giurisprudenza / Giurisprudenza / Unione Europea / Compensazione dei passeggeri ..

11/07/2019
Compensazione dei passeggeri per ritardo in caso di volo in code-sharing


argomento: Giurisprudenza - Unione Europea

PAROLE CHIAVE: Corte di giustizia volo ritardo code-sharing compensazione

Secondo la Corte di giustizia (11 luglio 2019, C-502/18, CS e a. c. České aerolinie a.s.), l’art. 5, par. 1, lett. c), e l’art. 7, par. 1, del regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 febbraio 2004, che istituisce regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato, in combinato disposto con l’art. 3, par. 5, dello stesso regolamento, devono essere interpretati nel senso che, nel caso di un volo in coincidenza, composto da due voli e oggetto di un’unica prenotazione, con partenza da un aeroporto situato nel territorio di uno Stato membro e a destinazione di un aeroporto situato in un paese terzo passando per l’aeroporto di un altro paese terzo, un passeggero vittima di un ritardo alla destinazione finale di non meno di tre ore a causa del secondo volo, assicurato, nell’ambito di un accordo di code-sharing, da un vettore aereo stabilito in un paese terzo, può proporre domanda di compensazione pecuniaria a titolo di detto regolamento nei confronti del vettore aereo comunitario che ha effettuato il primo volo.



indietro

  • Giappichelli Social