0 0 0 0 0

Link utili

I siti Internet utili per approfondimenti.

Norme editoriali

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Bibliografia

Libri ricevuti.

home / NovitÓ di Prassi e Giurisprudenza / Giurisprudenza / Unione Europea / La Corte si pronuncia sugli ..

10/07/2019
La Corte si pronuncia sugli obblighi di Amazon verso il consumatore


argomento: Giurisprudenza - Unione Europea

PAROLE CHIAVE: Corte di giustizia Amazon consumatore obblighi

Pronunciandosi su rinvio pregiudiziale Bundesgerichtshof tedesco, la Corte di giustizia ha precisato (sentenza 10 luglio 2019, causa C-649/17, Bundesverband der Verbraucherzentralen und Verbraucherverbände - Verbraucherzentrale Bundesverband e.V. c. Amazon EU Sàrl) che una piattaforma di commercio elettronico come Amazon non è obbligata in ogni caso, dalla Direttiva 2011/83/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2011, sui diritti dei consumatori, a mettere a disposizione del consumatore un numero telefonico prima della conclusione di un contratto. Essa è tuttavia tenuta a mettere a disposizione dello stesso un mezzo di comunicazione che gli consenta di contattarla rapidamente e di comunicare efficacemente con essa.

In particolare, la Corte ritiene che un obbligo incondizionato del professionista di mettere a disposizione del consumatore, in ogni caso, un numero di telefono, o addirittura di attivare una linea telefonica, o di fax, o di creare un nuovo indirizzo di posta elettronica per consentire ai consumatori di contattarlo, appare sproporzionato. Per quanto riguarda il significato dell’espressione, contenuta nella direttiva, «ove disponibili», con riferimento ai tre mezzi usuali di comunicazione tra il consumatore e il professionista (telefono, fax, posta elettronica), e nonostante alcune differenze tra le versioni linguistiche, la Corte ritiene che tale espressione contempli i casi in cui il professionista disponga di un siffatto mezzo e lo metta a disposizione dei consumatori. Inoltre, la direttiva non osta a che il professionista fornisca mezzi di comunicazione diversi (come moduli di contatto elettronico o sistemi di messaggeria istantanea o di richiamata telefonica), purché tali mezzi consentano una comunicazione tra consumatore e professionista diretta ed efficace, circostanza che presuppone che l’informazione relativa a tali mezzi sia accessibile al consumatore in maniera chiara e comprensibile.



indietro

  • Giappichelli Social