TAR

home / NovitÓ di Prassi e Giurisprudenza / Giurisprudenza / Unione Europea / Nuova pronuncia della Corte ..

06/10/2021
Nuova pronuncia della Corte di giustizia su aspetti del sistema giudiziario polacco


argomento: Giurisprudenza - Unione Europea

» visualizza: il documento C-487/19 scarica file

PAROLE CHIAVE: polonia giudici indipendenza

Pronunciandosi di nuovo sul sistema giudiziario polacco su rinvio pregiudiziale del Sąd Najwyższy (Izba Cywilna) [Corte suprema (sezione civile)] della Polonia, la Corte di giustizia ha concluso (6 ottobre 2021, C-487/19, W. Ż. (Sezione di controllo straordinario e delle questioni pubbliche della Corte suprema - nomina)) che l’art. 19, par. 1, secondo comma, TUE e il principio del primato del diritto dell’Unione devono essere interpretati nel senso che un organo giurisdizionale nazionale chiamato a pronunciarsi su un’istanza di ricusazione che si innesta su un ricorso con il quale un giudice che esercita le sue funzioni presso un organo giurisdizionale che può interpretare e applicare il diritto dell’Unione impugna una decisione che lo ha trasferito senza il suo consenso, deve, qualora tale conseguenza sia indispensabile alla luce della situazione procedurale di cui trattasi per garantire il primato del diritto dell’Unione, considerare inesistente un’ordinanza con la quale un organo che si pronuncia in ultimo grado e come giudice unico ha respinto detto ricorso, qualora da tutte le condizioni e circostanze in cui si è svolto il processo di nomina di tale giudice unico risulti che tale nomina è avvenuta in palese violazione di norme fondamentali facenti parte integrante dell’istituzione e del funzionamento del sistema giudiziario interessato e che l’integrità del risultato al quale detto processo ha condotto è messa a repentaglio, suscitando dubbi legittimi nei singoli quanto all’indipendenza e all’imparzialità del giudice di cui trattasi, cosicché detta ordinanza non può considerarsi emessa da un giudice indipendente e imparziale precostituito per legge, ai sensi di detto art. 19, par. 1, secondo comma, TUE.



indietro

  • Giappichelli Social