Il Diritto dell'Unione EuropeaEISSN 2465-2474 / ISSN 1125-8551
G. Giappichelli Editore

29/07/2016 - Aiuti concessi dalla Sardegna alle compagnie aeree operanti negli aeroporti di Cagliari e Olbia: la Commissione ne dichiara l'incompatibilitÓ

argomento: Documentazione - Unione Europea

Articoli Correlati: Sardegna - compagnie aeree - Cagliari - Olbia

Con una decisione del 29 luglio 2016 la Commissione europea ha dichiarato l’incompatibilità dei finanziamenti concessi dalla Regione Sardegna agli aeroporti di Cagliari e Olbia, da questi utilizzati per fornire compensazioni finanziarie a compagnie aeree selezionate al fine di incrementare il traffico aereo verso gli aeroporti sardi.

Al termine dell’indagine, avviata nel 2013, la Commissione ha infatti ritenuto che le suddette misure non rispondano ai criteri stabiliti dagli orientamenti del 2005 sugli aiuti di Stato per lo sviluppo degli aeroporti regionali. In particolare, le misure non erano destinate a rendere le rotte redditizie senza finanziamenti pubblici in futuro e non si limitavano ai costi supplementari derivanti dall'apertura di nuove rotte. Inoltre, la Commissione ha rilevato che la Sardegna ha omesso di indire procedure di gara per selezionare le compagnie aeree chiamate a effettuare le attività finanziate.Alla luce di tali considerazioni, la Commissione ha ritenuto che i finanziamenti costituiscono aiuti di stato in base al principio dell’investitore operante in un’economia di mercato, in quanto nessun investitore privato avrebbe accettato di finanziare un tale incremento di traffico aereo. Pertanto, tali aiuti dovranno essere rimborsati.