home / NovitÓ di Prassi e Giurisprudenza / Giurisprudenza / Italiana / La Corte costituzionale ..

24/10/2019
La Corte costituzionale dichiara inammissibile un rinvio costituzionale per mancata considerazione della giurisprudenza della Corte di giustizia


argomento: Giurisprudenza - Italiana

PAROLE CHIAVE: Corte costituzionale carta diritti fondamentali

Con la sentenza n. 222 del 24 ottobre 2019 la Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili le questioni di legittimità sollevate dal Tribunale ordinario di Bergamo in riferimento agli articoli 3 e 117, primo comma, Cost. (quest’ultimo in relazione all’art. 4  del Protocollo n. 7 alla CEDU e all’art. 50 Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea), con riguardo al c.d. sistema di “doppio binario” sanzionatorio e procedimentale previsto dalla legislazione italiana in materia di omesso versamento di IVA. La Corte ha infatti ritenuto carente la motivazione addotta dal giudice del rinvio, per il fatto che, tra l’altro, la stessa non tiene adeguatamente conto della giurisprudenza della Corte di giustizia dell’Unione (in specie, sentenza 20 marzo 2018, C-524/15, Menci) - oltre che della Corte europea dei diritti dell’uomo (sentenza 15 novembre 2016, A e B c. Norvegia) - in materia di ne bis in idem.



indietro

  • Giappichelli Social