adamT

Link utili

I siti Internet utili per approfondimenti.

Norme editoriali

Come inoltrare i contributi alla rivista.

Bibliografia

Libri ricevuti.

home / Novità di Prassi e Giurisprudenza / Giurisprudenza / Italiana / La Corte costituzionale ..

08/07/2020
La Corte costituzionale interroga il giudice di Lussemburgo sulla disciplina dell’assegno di natalità e dell’assegno di maternità


argomento: Giurisprudenza - Italiana

» visualizza: il documento Ordinanza scarica file

PAROLE CHIAVE: maternità discriminazione rinvio ordinanza

La Corte costituzionale si è interrogata su alcune questioni concernenti la disciplina dell’assegno di natalità e dell’assegno di maternità, là dove si richiede il permesso di soggiorno UE di lungo periodo quale requisito per il riconoscimento delle misure agli stranieri extracomunitari. In particolare, si è trattato di valutare se, subordinando l’erogazione degli assegni a un periodo di cinque anni di permanenza nel territorio dello Stato nonché al possesso di un reddito adeguato e di un alloggio, si ponga in essere un’ingiustificata discriminazione degli stranieri che risiedono legalmente in Italia e versano in condizioni di più grave bisogno.

La Corte costituzionale ha perciò deciso di interrogare la Corte di giustizia dell’Unione europea, chiedendo chiarimenti circa la compatibilità della disciplina sopra indicata con l’articolo 34 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, che prevede il diritto alle prestazioni di sicurezza sociale, e con l’articolo 12, paragrafo 1, lettera e), della direttiva 2011/98/UE, sulla parità di trattamento tra cittadini di Paesi terzi e cittadini degli Stati membri.



indietro

  • Giappichelli Social