manuale_insolvenza

home / NovitÓ di Prassi e Giurisprudenza / Documentazione / Unione Europea / Un passo avanti della ..

06/03/2017
Un passo avanti della politica europea di difesa. Il Consiglio approva la creazione di un centro unico di pianificazione e gestione delle missioni militari 'non esecutive' dell'Unione


argomento: Documentazione - Unione Europea

Articoli Correlati: politica europea di difesa - centro unico di pianificazione

Il Consiglio Affari Esteri di oggi, 6 marzo 2017, ha adottato delle sue Conclusioni sui progressi compiuti nell'attuazione della Strategia globale dell'Unione europea nel settore della sicurezza e della difesa, presentata nel giugno dell’anno scorso dall’Alto Rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini.

In questo quadro il Consiglio ha anche approvato una Concept Note sulle capacità di pianificazione e di condotta operativa per le missioni e operazioni PSDC, che contiene misure volte a migliorare la capacità dell'Unione di reagire in maniera più veloce, più efficace e più trasparente.

Queste misure includono la creazione di una specifica struttura denominata “Capacità di pianificazione e di condotta militare” (in inglese Military Planning and Conduct Capability, da cui l'acronimo MPCC) per la gestione di tutte le missioni militari europee che hanno compiti di addestramento e di sostegno alle forze armate di un paese terzo, e che per questo vengono definite in gergo "non esecutive".

Il MPCC sarà situato all'interno del già esistente Stato maggiore dell'Unione, il cui direttore generale sarà anche direttore del MPCC e in tale veste assumerà il comando delle missioni di cui sopra. Il MPCC lavorerà sotto la responsabilità dell’Alto Rappresentante e il controllo politico e la guida strategica del Comitato politico e di sicurezza (COPS).

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro