cantone

home / Novità di Prassi e Giurisprudenza / Normativa / Unione Europea / Proposta di direttiva della ..

23/04/2018
Proposta di direttiva della Commissione per la protezione del whistleblowing sulle violazioni del diritto dell’Unione


argomento: Normativa - Unione Europea

» visualizza: il documento Proposta scarica file

PAROLE CHIAVE: whistleblowing

 

Il 23 aprile 2018 la Commissione europea ha presentato una proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio (COM(2018) 218) riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione. Si tratta di una proposta legislativa orizzontale volta a garantire un livello di protezione elevato per gli informatori nell’UE, nel settore sia pubblico che privato, nonché presso le istituzioni europee e nazionali. Secondo la Commissione, infatti, la mancanza di una protezione efficace degli informatori può incidere negativamente anche sull’applicazione del diritto dell’UE; mentre, insieme ad altri strumenti utili per la raccolta di elementi di prova, la segnalazione di eventuali irregolarità (whistleblowing) è un mezzo per fornire ai sistemi di contrasto nazionali e dell’Unione informazioni in grado di portare all’indagine, all’accertamento e al perseguimento dei casi di violazione delle norme dell’Unione.

A questo fine la proposta, che si basa su tutta una serie di articoli del TFUE, mira a introdurre nuove disposizioni in materia di protezione degli informatori al fine di rafforzare il buon funzionamento del mercato unico, la corretta attuazione delle politiche dell’Unione riguardanti la sicurezza dei prodotti, la sicurezza dei trasporti, la tutela dell’ambiente, la sicurezza nucleare, la sicurezza degli alimenti e dei mangimi, la salute e il benessere degli animali, la salute pubblica, la tutela dei consumatori, la tutela della vita privata e dei dati personali e la sicurezza delle reti e dei sistemi informativi, la concorrenza e gli interessi finanziari dell’Unione; e punta a garantire livelli elevati e coerenti in materia di protezione degli informatori all’interno di strumenti settoriali dell’Unione in cui esistono già norme pertinenti.



indietro

  • Giappichelli Social